FEEDBACK

Come darlo e Come non darlo

La verità è che tutti diamo Feedback ma in realtà nessuno ci ha mai insegnato come darli in modo corretto.

Il termine Feedback deriva dalle due parole inglesi: “Feed” che significa “Nutrire” e “Back” che vuol dire “Ritorno”.
La parola “Feedback” significa letteralmente “nutrimento di ritorno”. Il Feedback è quindi qualcosa che diamo agli altri con un fine positivo di “nutrimento”: l’acquisizione di capacità, risorse ed il miglioramento.

Il Feedback Perfetto

  • Il feedback si basa sull’osservazione e la rilevazione dei comportamenti e fatti concreti deve essere il più possibile oggettivo, concreto e specifico.
  • Che obiettivo vuoi raggiungere con la tua comunicazione? Portare avanti il progetto, correggere un comportamento di un collaboratore, migliorare l’efficienza di una procedura, creare maggiore spirito collaborativo o di squadra, motivare un collega.
  • Il feedback deve essere il più possibile neutrale, deve attenersi ai fatti realmente accaduti.
  • Non è un giudizio. Non dare giudizi sulla persona “Tu sei così”, ma riferisciti ai comportamenti, soprattutto non usare parole tipo mai o sempre. Cerca l’apertura facendo domande.
  • In generale, sii più abbondate con i feedback di riconoscimento.
  • Prima del feedback di miglioramento, cerca di inserire sempre quello positivo.
  • Il feedback negativo va dato in privato, mai davanti a tutti o i colleghi perché risulterebbe umiliante e probabilmente otterresti l’esatto effetto contrario.
  • Gestisci le tue emozioni e cerca di essere il più possibile calmo.
  • Dai il feedback nel giusto contesto. Non aspettare troppo a fare quelle osservazioni o quel complimento, spesso è meglio affrontare subito le situazioni o sfruttarle per dare la giusta direzione al tuo team.
  • Dopo aver dato il feedback, chiedi alla persona cosa ne pensa di quello che hai appena detto, servirà ad aprire il dialogo e il confronto.
In conclusione, il feedback è uno strumento potente e fondamentale per il miglioramento personale e professionale, ma solo se utilizzato correttamente. Ricordiamoci che l’obiettivo principale è quello di nutrire e far crescere chi ci sta intorno, fornendo indicazioni chiare e specifiche basate su fatti concreti. Evitando quindi giudizi personali, mantenendo la nostra comunicazione neutrale e costruttiva, e non dimenticandoci di riconoscere e celebrare i successi.
Il Feedback, con il giusto approccio, può diventare una leva straordinaria per potenziare la collaborazione, la motivazione e l’efficacia all’interno dei nostri team.
“Il feedback è il pasto dei campioni.”
Ken Blanchard

La nostra newsletter

News aziendali

Circa una al mese

Iscrivendoti alla newsletter ti invieremo una mail ogni volta che pubblichiamo una nuova new interessante per la tua azienda.