UNI EN ISO 50001

CHE COS’È

La UNI EN ISO 50001 (“Sistemi di gestione dell’energia – Requisiti e linee guida per l’uso”) offre alle organizzazioni di qualsiasi settore, sia private che pubbliche, delle strategie di gestione che hanno l’obiettivo di portare:

  • un aumento dell’efficienza energetica;
  • una riduzione dei consumi e di costi;
  • un miglioramento delle prestazioni energetiche, che vanno pertanto integrate nella gestione delle attività quotidiane dell’organizzazione.

La norma infatti specifica come organizzare sistemi e processi finalizzati al miglioramento continuo dell’efficienza energetica con gli obiettivi primari di portare alle organizzazioni benefici economici derivanti dal minore consumo energetico e, anche alla collettività, la riduzione delle emissioni di gas serra.

PUNTI CHIAVE

La UNI EN ISO 50001 specifica i requisiti che deve avere un sistema di gestione dell’energia (SGE), mettendo in grado un’organizzazione di avere un approccio sistematico per un miglioramento continuo delle proprie prestazioni energetiche, tenendo conto degli obblighi legali e di altre informazioni relative ad aspetti energetici significativi.
La norma quindi definisce i requisiti applicabili all’uso e consumo dell’energia, includendo l’attività di:

  • misurazione,
  • documentazione,
  • reportistica,
  • progettazione
  • acquisto attrezzature,

nonché i processi e il personale che contribuiscono a determinare la prestazione energetica.


VANTAGGI

  • perfettamente integrabile con le norme ISO 9001, ISO 14001 e OHSAS 18001;
  • approccio sistemico nella definizione di obiettivi energetici e nell’individuazione degli strumenti adatti al loro raggiungimento;
  • consapevolezza dei consumi energetici e coinvolgimento del personale per il miglioramento delle prestazioni energetiche;
  • consapevolezza della compliance normativa tramite una valutazione iniziale rispetto a tutti i requisiti cogenti in tema di energia;
  • riduzione dei costi legati ai consumi energetici ed identificazione degli sprechi energetici
  • identificazione di interventi “gestionali” a costo “zero” di controllo delle prestazioni energetiche;
  • presenza di agevolazioni fiscali e bandi per il finanziamento di interventi di efficienza energetica
  • Criterio premiante definito all’interno del nuovo Codice degli Appalti; in particolare la garanzia fideiussoria è ulteriormente ridotta del 30% per le aziende certificate ISO 50001.