CERTIFICAZIONI DELLA CATENA DI CUSTODIA FSC e PEFC

Le certificazioni FSC e PEFC sono standard internazionali rivolti ad aziende che operano nel settore del legno e dei suoi derivati. Questi schemi sono stati sviluppati con l’obiettivo di diffondere nella società civile ed industriale principi di corretta gestione forestale. Per ognuno dei due schemi (FSC e PEFC) si possono identificare due standard di certificazione:

  • il primo è rivolto a chi opera nell’ambito della gestione delle foreste (aziende, consorzi, enti pubblici) ed ha lo scopo di assicurare che le stesse siano gestite nel rispetto di rigorosi standard ambientali sociali ed economici;
  • il secondo schema è basato sul principio della rintracciabilità dei materiali provenienti da foreste certificate ed è rivolto alle aziende che trasformano i prodotti derivati dal legno. Interessa quindi, segherie, mobilifici, aziende che producono imballaggi in legno e chi produce prodotti contenenti legno per l’edilizia e l’arredo ma anche cartiere, tipografie, cartotecniche, ecc…

Il possesso di una valida certificazione di tracciabilità è condizione necessaria per poter vendere un prodotto certificato FSC o PEFC. Questo consente all’azienda di dimostrare al mercato che i prodotti realizzati usano del legname o della carta proveniente da foreste gestite in maniera responsabile.

FSC – Forest Stewardship Council, è composta da gruppi ambientalisti e sociali (Greenpeace, WWF, Legambiente, Amnesty International, etc.), proprietari forestali, industrie della lavorazione del legno, della grande distribuzione organizzata (B&Q, Castorama, Ikea, etc.), ricercatori e tecnici, enti di certificazione, cittadini e chiunque condivida gli obiettivi dell’organizzazione.

PEFC – Programme for Endorsement of Forest Certification schemes, è un organo volontario del settore privato e senza fini di lucro; nato dall’unione dei rappresentanti di proprietari forestali di alcuni Paesi promotori (Austria, Finlandia, Francia, Germania, Norvegia e Svezia).

Entrambi gli organismi hanno l’obiettivo di promuovere una gestione sostenibile del patrimonio boschivo del pianeta e per fare questo si sono dotati di uno strumento pratico: un sistema di certificazione volontario e di parte terza (indipendente), specifico per il settore forestale e i prodotti che derivano dalle foreste. Questi schemi di certificazione sono diffusi e conosciti a livello mondiale.

Gli schemi definiscono il livello delle pratiche di gestione forestale che deve essere raggiunto; e sostanzialmente si dividono in due diverse tipologie di standard:

  • Standard di prestazioneche identificano i livelli o risultati che devono essere raggiunti nella gestione di una foresta.
  • Standard di sistemain questo caso non viene definito un livello minimo di risultati ma degli obiettivi e il modo con il quale l’organizzazione intende raggiungerli.

VANTAGGI DELLA CERTIFICAZIONE

I motivi che spingono un azienda a intraprendere questo percorso progettuale sono insiti nello scopo che si propongono entrambi gli schemi di certificazione, vale a dire garantire e dimostrare un uso corretto dei prodotti di origine forestale. La certificazione rilasciata da un organismo indipendente è uno strumento credibile e trasparente a garanzia di una gestione responsabile delle foreste e delle piantagioni e dei prodotti derivati.

prodotti certificati dunque acquistano un elevato valore distintivo e di garanzia, mentre l’azienda aumenta la propria reputazione dimostrando il proprio impegno alla salvaguardia delle risorse forestali e della biodiversità del pianeta e alla tutela dei valori etici e sociali delle foreste.

I vantaggi interni sono legati alla maggiore capacità di controllo delle materie prime in entrata e della tracciabilità in genere.

Per i proprietari e i gestori forestali è un’opportunità per migliorare la gestione e per valorizzare il proprio patrimonio boschivo dal punto di vista ambientale, economico e turistico.

Le aziende certificate sono agevolate nella possibilità di business con multinazionali sempre più orientale alla responsabilità sociale e, in particolare, ambientale.