THE CASH IS KING! Focus sulla liquidità aziendale.

THE CASH IS KING!

Focus sulla liquidità aziendale.

HAI MAI PENSATO COME MONITORARE I FLUSSI DI CASSA DELLA TUA AZIENDA?

La gestione della liquidità aziendale rappresenta un tema cruciale, assumendo ancora più importanza in periodi di contrazione economica come quello che stiamo attraversando.

Studio Amorini ti aiuta tramite il Servizio “Focus liquidità aziendale”, sviluppato dal nostro team di esperti, ha l’obiettivo di supportare le aziende nell’ottimizzazione della gestione della liquidità, attraverso interventi personalizzati e specifici su 3 ambiti:

 1. Analisi della situazione aziendale e delle criticità specifiche;

 2. Sviluppo di sistemi di monitoraggio di cassa;

 3. Budget di cassa (sistemi di previsione del fabbisogno di liquidità a breve/medio termine).

Il servizio è completamente personalizzabile e si adatta alle reali esigenze aziendali, costruendo un efficace sistema di gestione della liquidità “su misura” partendo dagli strumenti già presenti in azienda. La completa personalizzazione consente di raggiungere il livello di dettaglio desiderato e permette di pianificare un progetto di implementazione per gradi, seguendo il naturale sviluppo aziendale.

Come dice un proverbio inglese:

il fatturato è pura vanità, l’utile d’esercizio è ragionevolezza ma la cassa è realtà!

Essere consapevoli della posizione finanziaria della propria azienda e della capacità di autofinanziarsi senza dover ricorrere all’indebitamento è necessario per sopravvivere e puntare alla crescita!

RICHIEDI UN CHECK UP VALUTATIVO GRATUITO

CONTATTANDOCI AL NUMERO 0364.538077 o SCRIVENDO a info@studioamorini.it.

OT 23: GESTIRE LA SICUREZZA SUL LAVORO CONVIENE!

OT 23: GESTIRE LA SICUREZZA SUL LAVORO CONVIENE!

Investire nella gestione della sicurezza è sempre conveniente, e questo già è noto a molti, ma a conferma di ciò dal sito web dell’Inail è possibile scaricare il modulo per richiedere la riduzione del tasso medio di tariffa per l’anno 2021. Tale richiesta potrà essere effettuata alla luce degli interventi realizzati entro il 31 dicembre 2020 per gestire, prevenire e mettere in sicurezza la propria Organizzazione.

Nello specifico tra le misure che garantiscono il raggiungimento del punteggio necessario per vedersi riconosciuta la riduzione rientrano:

 – prevenzione degli infortuni mortali (non stradali);

 – prevenzione del rischio stradale;

 – prevenzione delle malattie professionali;

 – formazione, addestramento e informazione;

 – gestione delle emergenze e dpi;

 – misure organizzative per la gestione della salute e sicurezza, tra queste rientrano:

 – l’adozione di un modello di gestione certificato UNI ISO 45001:2018 (100 punti);

 – l’implementazione o il mantenimento di un sistema di Responsabilità Sociale certificato SA 8000 (70 punti);

 – l’adozione un sistema di rilevazione dei quasi infortuni e attuazione delle misure migliorative idonee a impedire il ripetersi degli eventi rilevati (50 punti);

 – l’adozione e il mantenimento del modello organizzativo e gestionale di cui all’art.30 del d.lgs. 81/08 e s.m.i. (MOGC di cui al D. Lgs. 231/01), anche secondo le procedure semplificate di cui al d.m. 13/2/2014 (100 punti);

 – l’applicazione della Prassi di Riferimento UNI/PdR 51:2018 “Responsabilità sociale nelle micro e piccole imprese (MPI) e nelle imprese artigiane, ovvero imprese artigiane – Linee guida per l’applicazione del modello di responsabilità sociale secondo UNI ISO 26000” (100 punti).

Nella nuova procedura di richiesta è prevista una semplificazione rispetto alle modalità di attribuzione dei punteggi; non sono più previste differenziazioni degli interventi e, per le operazioni particolarmente significative, viene ampliato l’arco temporale di validità del riconoscimento dando evidenza del mantenimento e della continuità di attuazione degli stessi nell’anno precedente a quello di presentazione della domanda.

I tassi di risparmio applicabili ad oggi indicati dall’INAIL sono i seguenti:

Per esemplificare, in termini di risparmio, l’incidenza che può avere lo sconto OT 23 si propone lo specchietto che segue:

Come emerge da tale calcolo è evidente che l’implementazione di un Sistema di Gestione Sicurezza, strumento attraverso cui è possibile raggiungere il punteggio richiesto per il riconoscimento dello sconto OT 23, comporta per l’organizzazione anche vantaggi economici.

Le imprese interessate alla realizzazione dei sistemi di gestione indicati, o che intendono conseguire uno degli interventi che permettono la riduzione del premio annuo INAIL, possono contattarci al numero 0364.538077 o scrivendo a info@studioamorini.it.