FONDI COMUNITARI A SOSTEGNO DELLE IMPRESE TRENTINE

FONDI COMUNITARI A SOSTEGNO DELLE

IMPRESE TRENTINE

La Giunta provinciale ha messo a disposizione 2 milioni di euro alle piccole e medie imprese del Trentino per finanziare l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale e prevede un sostegno con intensità variabile tra il 40% e il 60% a seconda del punteggio di valutazione ottenuto dal progetto e della configurazione dell’aiuto.

In particolare sono finanziabili servizi di consulenza:

– per innovazione e design di prodotto, innovazione di processo e nelle strategie, anche organizzative;

per tecniche di organizzazione ispirate al principio della qualità;

– per iniziative pilota in campo ambientale;

– per indagini di mercato, piani di marketing e commercio telematico;

– per l’utilizzo di software libero e open source, i formati di dati standard aperti e i protocolli di comunicazione e scambio dati standard aperti;

– per la stipula di contratti di rete;

efficienza e diagnosi energetica;

– servizi di natura strategica per intraprendere percorsi di discontinuità rispetto alla situazione precedente in termini organizzativi, produttivi o di mercato;

qualità dell’impresa.

Spesa ammissibile: minimo € 5.000 – massimo € 400.000

Gli incentivi saranno erogati a spese sostenute in un’unica soluzione.

Presentazione della domanda: le imprese dovranno presentare la domanda all’Agenzia provinciale per l’incentivazione delle attività economiche (APIAE) tramite pec all’indirizzo apiae.contr.finricsvil@pec.provincia.tn.it dal 1° luglio 2017 al 15 ottobre 2017. L’istruttoria sarà completata entro gennaio 2018 con la predisposizione della graduatoria e la concessione degli incentivi. Le aziende dovranno ultimare gli investimenti entro il 31 luglio 2018 con una possibilità di proroga di sei mesi.

Moduli disponibili all’indirizzo: www.apiae.provincia.tn.it