SOLAS E LA VERIFICA DEL PESO LORDO DEL CONTAINER (VGM)

SOLAS 

E LA VERIFICA DEL PESO LORDO DEL CONTAINER (VGM)

Dal 1 luglio 2016 sono entrati in vigore i nuovi obblighi in materia di pesatura dei container utilizzati nei trasporti internazionali marittimi.

Si tratta in particolare delle disposizioni impartite in Italia con il Decreto Dirigenziale n°447/2016 del Comando generale delle Capitanerie di Porto del 5 maggio 2016 con il quale è sono state recepite le modifiche apportate alla Convenzione SOLAS 74, che stabilisce disposizioni transitorie valide dal 1 luglio 2016 al 30 giugno 2017.

Con questo decreto si è prevista la possibilità di utilizzare strumenti di misurazione diversi da quelli previsti dalla Convenzione SOLAS, purché l’errore massimo di questi non sia superiore a due volte e mezzo quello previsto per la stessa tipologia di strumenti approvati (cioè aventi caratteristiche analoghe e conformi alla normativa originaria) e non sia comunque superiore a +/- 500 kg. È ammessa una tolleranza pari al 3% del peso verificato (VGM) in caso di controlli e verifiche prima dell’imbarco.

METODI PER IL CALCOLO DEL VGM

Il VGM corrisponde al peso della merce, del suo imballo, dell’eventuale materiale di rizzaggio, sommato alla tara del contenitore stesso.

Il primo metodo è quello della pesatura in cui a seguito del carico della merce nel container e dell’apposizione del sigillo, il Caricatore può pesare direttamente l’unità oppure affidare la relativa pesatura ad
un soggetto terzo.

Il secondo metodo è quello del calcolo con attrezzature certificate e calibrate, pesare tutti i packages e i singoli articoli (includendo il peso dei singoli imballaggi) aggiungendo infine a questi la tara del container.

 

Il metodo 2 sarà utilizzabile solo ad aziende in possesso di procedure di pesatura inserite nel Sistema di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001 Certificato.